Castel del Monte – Viaggio in Puglia

Castel del Monte Andria

La tappa successiva del viaggio in Puglia è Castel del Monte, sotto il comune di Andria. Da Trani ci si impiega circa mezz'ora di auto, guidando verso l'interno della regione. 

Già lungo la strada inizia a vedersi il Castello, che si trova su di una collina poco più alta di 500 metri sul livello del mare. Si può decidere di lasciare la macchina prima di arrivare al castello, oppure poco più avanti in un grande parcheggio attrezzato con anche area pic nic e la possibilità di fare barbecue. Il parcheggio, per cui optiamo, offre anche un servizio navetta, ma questa volta decidiamo di proseguire sulle nostre gambe. 

Proprio sulla cima della collina si trova il castello, raffigurato anche sulla moneta da 1 centesimo italiana. Gli si può girare tutto intorno ed, a  parte qualche servizio, non c'è altro nelle vicinanze. 

Nel 1996 Castel del Monte è entrato a far parte dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO e lo scrittore Ferdinand Gregorovius l'ha definito "la corona di Puglia", per via della sua forma e posizione.
Attorno al castello ci sono parecchi dubbi ed enigmi. Venne fatto costruire intorno al 1240 da Federico II in un momento di consolidamento del suo potere lungo una linea difensiva che attraversava la Basilicata e la Puglia. Vi ci si trova un'ambigua ricorrenza dei numeri otto, cinque e tre nella sua struttura architettonica e ciò fa pensare il ricorso all'astrologia ed alla numerologia nella sua costruzione. Inoltre si trova esattamente a metà via tra la cattedrale di Chartres e la piramide di Cheope (la quale potrebbe perfettamente contenerlo).

La struttura dell'edificio, però, fa pensare più ad un edificio di rappresentanza che di difesa, per la mancanza di un fossato che lo circondi. Non si sa inoltre se Federico II ci abbia mai soggiornato, ma Carlo I lo utilizzo poi per farne la prigione della nipote dell'Imperatore.

Dalla metà del XVII secolo l'edificio venne lasciato al suo destino, divenne vittima di saccheggi ed addirittura utilizzato dai pastori per ricovero del bestiame. Fortunatamente venne acquistato dallo stato nel 1876 e successivamente restaurato intorno agli anni '30.

Castel del Monte venne costruito con una pietra calcarea tipica della Murgia e grazie a ciò il suo colore varia in base all'ora del giorno ed a come viene colpito dai raggi del sole. La sua pianta è a forma ottagonale e, durante la visita è possibile entrare nel suo giardino di forma ottagonale. L'edificio si sviluppa su due piani e per ogni piano si trovano otto stanze trapezoidiali tutte assolutamente identiche come dimensioni ed attualmente totalmente vuote; in tutte si trova una seduta che corre  lungo un lato della stanza ed in alcune erano presenti anche alcuni camini, di cui rimangono le canne fumarie a testimonianza. 

Sicuramente Castel del Monte è una tappa da inserire nel proprio itinerario quando si visita la Puglia.

https://www.lorenzotaccioli.it/wp-content/uploads/2016/02/MG_5100-300x200.jpg
px300
px200
Castel del Monte - Viaggio in PugliaScopri i misteri di Castel del Monte di Andria. Il ricorso all'astrologia per la sua costruzione, alcuni numeri che ritornano e la sua strana posizione..https://www.lorenzotaccioli.it/castel-del-monte-viaggio-puglia/
Lorenzo Taccioli