Locorotondo – Viaggio in Puglia

Piazza Vittorio Emanuele II

Vicinissimo ad Alberobello si trova Locorotondo. Merita sicuramente il tempo di una visita questo piccolo borgo, almeno per uscire dalla massa di turisti che occupa in pianta stabile la località patrimonio dell'UNESCO. 

Noi siamo affamati e dobbiamo pranzare, ma ad Alberobello è davvero complicato vista l'occupazione di tutti i ristoranti. raggiungere Locorotondo è piuttosto semplice: si trova a 10 minuti di automobile semplicemente scendendo la collinetta su cui siamo e risalendo su di quella adiacente.

Appena arrivati, parcheggiamo l'auto e ci fermiamo nella prima rosticceria subito a ridosso della porta Napoli: la via d'accesso al centro storico. Visto il caldo si può scegliere per lo più tra piatti freddi, quindi ci accomodiamo e finalmente pranziamo.

Dopo un attimo di riposo ci mettiamo in moto: Locorotondo è un'ottima base di partenza per visitare la Valle d'Itria. La particolarità di questo paese è quella che gli dà anche il nome.. le piccole case imbiancate a calce sono disposte in anelli concentrici e questo si riesce a percepire da fuori e, sicuramente, sorvolandola. Ovviamente anche il perimetro esterno della città è circolare. 

Le sue casette hanno tetti estremamente spioventi ricoperti da tegole grigie e da qui si gode di un ottimo panorama sulla valle coltivata a viti. Non a caso a Locorotondo venne fondata la prima cooperativa vinicola della Puglia: la Cantina del Locorotondo.. ed è anche per questo che la città viene definita "la città del vino bianco".

Subito all'ingresso del paese, dopo aver varcato Porta Napoli, ci troviamo in Piazza Vittorio Emanuele II in stile ottocentesco nata in seguito ai rifacimenti della città in occasione dell'unità di Italia. Passeggiare tra gli stretti vicoli della città, adornati da archi che congiungono le case è davvero un piacere. Il sole illumina le facciate delle case e ci ritroviamo davanti alla Chiesa Matrice di San Giorgio, dedicata al patrono della cittadina ed in stile neoclassico, venne costruita all'inizio dell'ottocento in circa una trentina d'anni sulle ceneri di due precedenti chiese la prima delle quali del XII secolo, entrambe dedicate allo stesso santo.

La città è piuttosto raccolta ed in giro, viste anche le ore centrali, non c'è nessuno. Usciamo perciò da questi stretti vicoli e raggiungiamo l'automobile per ripartire verso la prossima tappa del viaggio in Puglia.

https://www.lorenzotaccioli.it/wp-content/uploads/2016/02/MG_5257-300x210.jpg
px300
px210
Locorotondo - Viaggio in PugliaIl motivo per cui Locorotondo ha questo nome è semplice.. tutte le foto dell'itinerario della città che si apre sulla valle d'Itria ti aiuteranno a capirlo.https://www.lorenzotaccioli.it/locorotondo-viaggio-puglia/
Lorenzo Taccioli