Tra i Fiordi con Norway in a Nutshell – Norvegia

Flam Fiordo

Ostello Voss Norway in a Nutshell Autobus Voss Traghetto Norway in a Nutshell Flam Fiordo Flam Railway Flam Railway Treno Treno Voss Voss Cena Ostello

Ci risvegliamo nel bellissimo ostello di Voss, dove consumiamo la colazione con il lago come panorama. Non siamo capitati a Voss per sbaglio, ma siamo qui proprio perché dalla stazione cittadina parte uno dei giri del Norway in a Nutshell. Di cosa si tratta? Sembrerebbe essere un ottimo modo per visitare i fiordi vicini alla città di Bergen e di Voss senza doversi informare ed organizzare in autonomia tutti gli spostamenti ed, inoltre, riesce a coprire diverse zone in una singola giornata.

Come da organizzazione ci rechiamo in stazione dove acquistiamo i biglietti per tutto il tour e dobbiamo aspettare qualche decina di minuti l’autobus che ci accompagnerà nell’inizio del viaggio. Facciamo una breve passeggiata per il centro della città fino a che non si fa l’ora di partire. L’autobus è quasi pieno e comincia ad arrampicarsi sulle montagne per poi scendere in una discesa piuttosto ripida, tanto che l’autista si raccomanda che tutti stiano al loro posto e seduti, visto che può essere pericoloso. Questa cosa non mi tranquillizza, ma effettivamente in una strada piena di tornanti scendiamo molto veloce fino a valle, attraversando tanti boschi, fiumiciattoli e piccole cascate, una delle quali ci segniamo di rivedere il giorno successivo.

Arrivati a valle veniamo scaricati e ci aspetta già il traghetto che si occuperà di farci fare la traversata dei due fiordi: Aurlandsfjord e Naeroyfjord, che dovrebbero far parte dei due fiordi più grandi: Hardangerfjord e Eidfjord. Saliamo e prendiamo posizione, mettendoci nei posti davanti. Purtroppo solo alla partenza del traghetto, qualche decina di minuti dopo, ci accorgiamo che fa una manovra per cui ci ritroviamo nei posti dietro. Il mezzo inizia a muoversi tra le acque del fiordo, che si stringono sempre più tra le due rive: i crinali sempre più vicini si tuffano nelle acque dell’oceano che bagnano la terra norvegese. Il traghetto fa anche un paio di fermate in dei piccolissimi paesi che non sono raggiungibili via terra e che quindi ottengono i rifornimenti giornalieri in questa maniera. Il clima tra gli abitanti ed il personale del traghetto è decisamente amichevole, proprio come mi immagino lo stile di vita della Norvegia, per lo meno fuori dalla capitale Oslo.

Terminata la visita dei due fiordi in traghetto veniamo lasciati a Flam: un minuscolo paesino che si trova dalla parte opposta del fiordo: incantevole nella vallata che formano i due crinali delle montagne si possono fare delle ottime escursioni nel verde avendo sempre il fiordo come panorama. Oltre a questo ci sono un paio di bar e luoghi in cui rifocillarsi ed un piccolo museo dei mezzi di locomozione storici come il treno che sta arrivando e che dobbiamo prendere per tornare indietro. La Flam Railway è infatti servita da un treno dell’800 che sale lungo la ripida montagna. Circa a metà del tragitto il treno si ferma ed è possibile scendere per ammirare lo spettacolo di un gruppetto di ragazze che ballano una musica melodica intorno ad una cascata, fino a sparire alla fine del ballo.

Si riparte e si arriva in un’altra stazione: qui veniamo lasciati alla stazione e prendiamo uno dei treni ad oggi in uso in Norvegia per rientrare a Voss dove ci accoglie un’intensa pioggia battente che, anche se abbiamo l’ombrello, ci inzuppa da capo a piedi. Arrivati in hotel portiamo tutti i nostri panni nella stanza dell’asciugatura, nei sotterranei dell’ostello, dove ci sono alcune lampade e ventole che asciugano i vestiti. Ci serviamo della cucina per farci un buon piatto di pasta, in fondo siamo sempre italiani. Questo Norway in a Nutshell sembra ottimamente organizzato.

Guarda tutte le tappe del viaggio norvegese:

https://www.lorenzotaccioli.it/wp-content/uploads/2015/08/MG_5857-300x200.jpg
px300
px200
Tra i Fiordi con Norway in a Nutshell – NorvegiaDa Voss si parte per il giro nel fiordo con Norway in a Nutshell. L'escursione con il traghetto ed il ritorno con la Flam Railway: il trenino storico.https://www.lorenzotaccioli.it/norway-nutshell-flam/
Lorenzo Taccioli