Quella dei ritratti è una branca della fotografia estremamente complessa a mio modo di vedere. Non è sufficiente immortalare una persona in una foto per creare un buon ritratto, ma è necessario riuscire ad emozionare attraverso la sua espressione o il contesto in cui si trova.

Mi sono sempre cimentato poco in quest’arte, perché credo non faccia troppo per me e i risultati non arrivino in maniera particolarmente efficace. Sono però sempre stato un grandissimo amante dei ritratti e più in particolare di quelli ambientati. Sì, non prediligo i ritratti in studio dove è vero che per distinguersi bisogna sapere maneggiare in maniera eccelsa le luci e i materiali riflettenti, plasmando luce e ombra con maestria. Però un ritratto in studio è pur sempre una fotografia con uno sfondo monotono o poco di più e, perché la fotografia sia interessante bisogna essere dei draghi e avere come modelli persone molto espressive o particolari.

I ritratti ambientati sono invece molto più interessanti per me, perché non solo il soggetto è posto all’interno di uno spazio che racconta qualcosa, ma ci può interagire o può dare adito a storie e fantasie che ti fanno immagine e capire cosa quella persona sta facendo. I ritratti all’interno di spazi naturali o di contesti lavorativi, industriali, casalinghi e chi più ne ha più ne metta, permettono all’immaginazione di lavorare e al fotografo di dare un senso ulteriore alla fotografia di un ritratto, aggiungendo elementi o scegliendo meticolasamente quali fare apparire nell’inquadratura.

All’arte dei ritratti ambientati spesso e volentieri si unisce quella della staged photography, un filone in cui il fotografo diventa sceneggiatore e davanti alla sua lente costruisce un vero e proprio set, in cui la persona ritratta diventa protagonista di una vera e propria messa in scena costruita per comunicare un particolare significato. Quest’area della fotografia la trovo veramente irresistibile.

16 Gennaio 2018
Ragazza in Natura con Foglie

Ritratti nella Natura Autunnale

Amo rilassarmi in mezzo alla natura. In un periodo stressante non c’è niente di meglio che fermarsi e prendersi una giornata per camminare in mezzo ad […]
9 Gennaio 2018
Montagna tra le Nuvole

Capodanno sulla Neve a Bordala – Rovereto

Non avevo mai passato un capodanno sulla neve. Non ho mai sciato e farlo non mi attira, perciò ho sempre preferito altre opzioni nei giorni a […]
12 Gennaio 2016
Andrea Ghini Noir Ensemble

Andrea Ghini Noir Ensemble

Un pomeriggio di fotografie con la composizione ancora embrionale del gruppo Andrea Ghini Noir Ensemble. Il gruppo, sotto la guida di Andrea Ghini, raccoglie un insieme di professionisti […]
18 Febbraio 2015

Fattorie aperte

Con un ritardo clamoroso, qualche foto fatta durante l'ultimo appuntamento con le fattorie aperte!L'inverno era ancora lontano..
21 Aprile 2014

Nuove luci

Un po' di test con una nuova (ingombrante) 'luce'..
3 Marzo 2014

Come le ciliegie

Qualche scatto fatto per Come le ciliegie presso Garden Scarpellini.
2 Febbraio 2014

Domenica uggiosa

Una domenica uggiosa dopo un pranzo abbondante!
15 Dicembre 2013

Il mercatino di Sant’Agata

È bello andare al mercatino natalizio di Sant’Agata, trovare una via poco battuta e perdere il pomeriggio a fare foto. Per rimanere nel clima della sagra […]
13 Ottobre 2013

Sant’Agata Feltria

Come ogni anno, anche quest’anno, la tappa a Sant’Agata Feltria durante la fiera del tartufo è d’obbligo. Quest’anno, però, non siamo riusciti a reggere la fila […]
12 Ottobre 2013

Alfero

  Come ogni volta che vado ad Alfero anche questa mi hanno fermato le forze dell’ordine. Ormai devo mettere in conto il loro controllo. Con la […]
2 Ottobre 2013

Tempo di lauree

Il fatto che di tanto in tanto partecipi ancora a qualche laurea vuol dire che sono ancora giovane! Questa volta sarà (probabilmente) l’ultima volta di Andrea! […]
7 Settembre 2013

Milano

Un’altra trasferta milanese per quest’anno. Visitiamo il museo del fumetto, poi raggiungiamo la piccola esposizione sulle biciclette alla fabbrica del vapore e concludiamo con il centro […]